Supporta un progetto

Salviamo il ring delle Olimpiadi di Roma del 1960 by Gabriele Venturini

Attività coinvolte: BoxeDona subito
durata62gg
inizio 30.05.2022 fine31.07.2022
richiesti€ 18.500,00 Dona subito

Salviamo il ring delle Olimpiadi di Roma del 1960

Diamo nuovo splendore alla palestra A.S. Audace e alla sua storia.

L'idea è quella di salvare la nostra storia senza doverla (s)vendere. 

La pandemia e le relative chiusure hanno messo in ginocchio l’attività pugilistica che, dopo oltre un secolo, rischia davvero di chiudere i battenti. Per ovviare a questa drammatica situazione, risollevarsi e ricominciare l'attività sportiva, si era pensato di mettere in vendita all’asta l’elemento di maggior valore all’interno della palestra: il ring dove si sono svolte le Olimpiadi di Roma del 1960 e dove hanno alzato al cielo la medaglia d'oro Muhammad Alì, all’epoca ancora Cassius Clay e Nino Benvenuti. Non poche le richieste pervenute, anche dall'estero (Stati Uniti), ma noi non ci stiamo!

Vogliamo ristrutturare il ring, rimettere a posto la sala sacchi, risistemare gli spogliatoi e ripartire senza dover (s)vendere la nostra storia. 

Dona subito
Reward | Ricompense
In evidenza | Dati
6.735,00 su € 18.500,00 somma raccolta 36% del totale
51 sostenitori
0 giorni alla scadenza

Step #1 € 4.800

Ristrutturazione del Ring delle Olimpiadi del 1960

Primo passo: ristrutturazione integrale del ring ove si sono svolte le Olimpiadi di Roma del 1960 e dove hanno vinto la medaglia d'oro Muhammad Alì, all’epoca ancora Cassius Clay e Nino Benvenuti.

Step #2 € 5.200

Rifacimento struttura per i sacchi

La struttura che regge i sacchi e i medesimi sacchi sentono il passaggio del tempo. L'intera intelaiatura in ferro è da rifare così come i sacchi da ricomprare

Step #3 € 8.500

Ristrutturazione Spogliatoio Maschile e Femminile

Gli spogliatoi dell'Audace hanno il loro fascino antico, molto antico, troppo antico. Con uno sforzo non indifferente potrebbero essere completamente ristrutturati, docce comprese
Gabriele Venturini
NOMEGabriele Venturini
CATEGORIA Boxe

Quando parliamo di pugilato a Roma un nome viene subito alla mente: quello dell’Audace, la storica palestra fondata nel 1901. Un vero tempio dello Sport che trasuda storia, ricordi e che contiene al suo interno pezzi di storia che devono essere curati e protetti. Tra questi il ring ove Muhammad Alì e Nino Benvenuti vinsero la medaglia d'oro, nei rispettivi pesi, alle Olimpiadi di Roma del 1960: sì proprio quel ring che sarebbe dovuto andare distrutto al termine dei Giochi, ma fu acquistato proprio dall’Audace ed è luogo non tanto di pellegrinaggio quanto di quotidiano allenamento dei soci. La pandemia e le relative chiusure che hanno interessato anche e soprattutto i poli sportivi hanno messo in ginocchio l’attività pugilistica e il maestro Gabriele Venturini lancia un grido di allarme: "Inutile negarlo, abbiamo bisogno di danaro per ristrutturare lo storico ring e far sopravvivere l'Audace".

T 003906485761
A 00184 Roma RM
M federico@ferro-luzzi.it
W www.audaceroma.it

Seguici su Facebook

Venturicchioha supportato questo progetto

Francesco M.ha supportato questo progetto

Ferniha supportato questo progetto

Peppone ha supportato questo progetto

Zulaha supportato questo progetto

dascenzofha supportato questo progetto

Steoha supportato questo progetto

CVha supportato questo progetto

Pelaxha supportato questo progetto

Tommasoha supportato questo progetto

Cristiano Gaetaniha supportato questo progetto

GianFiha supportato questo progetto

Mirko Virgiliha supportato questo progetto

Mapeha supportato questo progetto

max56ha supportato questo progetto

Fedetoroha supportato questo progetto

Liviemma123ha supportato questo progetto

Mimmo Taddeoha supportato questo progetto

AleSantoha supportato questo progetto

Hattori Hanzoha supportato questo progetto

Daniele Verdeha supportato questo progetto

Leonardoha supportato questo progetto

Marottinoha supportato questo progetto

Antonellaha supportato questo progetto

Germanoha supportato questo progetto

Brunobeltramoha supportato questo progetto

Maramaldoha supportato questo progetto

Marco Brestolliha supportato questo progetto

Benedikt ha supportato questo progetto

livia.micheloniha supportato questo progetto

FatAndFuriousha supportato questo progetto

Flavioha supportato questo progetto

COLA.MASSI71ha supportato questo progetto

Giuseppe Salinariha supportato questo progetto

Audace84ha supportato questo progetto

zio Enryha supportato questo progetto

desmoha supportato questo progetto

Architettoha supportato questo progetto

Sandrone77ha supportato questo progetto

Federico Nicolaha supportato questo progetto

Saverio Moroniha supportato questo progetto

giovanni matteoha supportato questo progetto

Sabrina Galanteha supportato questo progetto

Simoneha supportato questo progetto

GiuseppeNappoha supportato questo progetto

AndreaGha supportato questo progetto

Mauroha supportato questo progetto

mrisiha supportato questo progetto

DavideRasconiha supportato questo progetto

Marzia22ha supportato questo progetto

Testadipaolettoha supportato questo progetto

Sostenitore

I donatori di almeno euro 60 riceveranno attestato di ringraziamento da parte del Presidente della AS Audace con foto del Ring ristrutturato

Finanziatore

Il nome dei donatori di almeno euro 100 verrà inserito in apposita targa poi apposta accanto al Ring ristrutturato.

Sovvenzionatore

Grazie al supporto della A.S. Roma i primi 8 donatori di almento 125 euro riceveranno un guantone Green Hill autografato da un giocatore della prima squadra (non a scelta).

Benemerito

Grazie al supporto dell'A.S. Roma, i primi 100 donatori per almeno euro 150 verranno ricompensati con:(i) una maglia in edizione speciale, serigrafata in tre colori con il Logo "ACS" (Audace Club Sportivo), con certificato delle Agenzie delle Dogane e Monopoli di Stato che riconosce l’autenticità del prodotto stampato in 120 pezzi unici e numerati, come 120 sono gli anni di Audace, e con documento in pergamena riportante una narrazione del legame fra AS Roma e Audace Club Sportivo, da ritirare presso la storica palestra; (ii) nome in targa dei benemeriti che verrà posizionata accanto al Ring ristrutturato

.

 

Sei un progettista? Consulta la guida per creare un progetto di successo

Scarica la guida