News dallo SportTorna alle news

23 lug 2019

SEGNALI POSITIVI DALL’ EICMA 2017

Oltre 600.000 visitatori hanno affollato i padiglioni di Milano-Rho durante i giorni dell’esposizione internazione del ciclo, motociclo e accessori Di Francesco Spina

La giornata di domenica 12 novembre è stato l'ultimo atto di un'intensa settimana di esposizione ed eventi che ha visto oltre 600.000 visitatori alla 75° edizione EICMA, in aumento rispetto al 2016, confermando i positivi segnali di ripresa che arrivano dal settore del motociclo. Acclamata e decretata “superstar” sin dalla apertura dell’esposizione, la Ducati Panigale V4 si è aggiudicata il titolo di “moto più bella di EICMA 2017”. La nuova supersportiva Ducati ha conquistato il primo posto con un vantaggio sulla seconda classificata, con oltre il 61,17% sul totale dei voti raccolti tra i visitatori della domenica.

 

Tra le novità più importanti vogliamo evidenziare:

  • Per lo stand Husqvarna la Vitpilen e la concept Svartpilen.

  • Kymco svela il nuovo Xciting S 400.

  • La Yamaha una particolare moto a 3 ruote. La Yamaha Nikken monta un motore a tre cilindri da 847 cc con 115 CV di potenza massima e sarà disponibile nel 2018, solo tramite prenotazione online, con un prezzo ancora da definire.

  • Kawasaki prosegue il suo sviluppo di moto con motore sovralimentato presentando la Ninja H2 SX, un'aggressiva Sport Tourer da 200 CV e 998 cc di cilindrata.

  • Honda ha presentato varie novità tra cui l'interessante prototipo CB4 Interceptor Concept. 

  • BMW ha presentato la nuova K 1600 Grand America, una moto con valigie laterali, adatta a lunghi viaggi e dall'aerodinamica curata. BMW Motorrad ha presentato in anteprima anche il nuovo scooter C 400 X.

Insieme alla presentazione dei nuovi modelli non sono certo mancati gli eventi esterni con gare di enduro ed esibizioni di trial e auto drifting. 

A fare da copertina a tutti gli stand bellissime ragazze e personaggi illustri con cui i visitatori hanno potuto farsi fotografare o autografare vari gadget.

A conclusione di un Salone interessante che sembra dare positivi segnali per il mercato internazionale della moto il dato più rilevante rimane relativo al pubblico che ha affollato per cinque giorni i padiglioni della Fiera Internazionale di Milano-Rho.