News dalle AziendeTorna alla rassegna stampa

21 ott 2015

Il Giornale dello Sport

Polisportiva Hatria punta alla solidarietà con Sportsupporter

Con l'aiuto di uno strumento coinvolgente come il crowdfunding, l'associazione sportiva Gymnasium Audax Hatria di Atri, in provincia di Teramo, spera di ottenere quei fondi che necessita per lo svolgimento delle proprie attività e assicurare continuità ai successi che le squadre stanno ottenendo nei vari campionati. Il progetto "Lo sport come veicolo di integrazione sociale", lanciato recentemente sulla piattaforma Sportsupporter, è perfettamente in linea con lo spirito con cui è nata questa polisportiva che si occupa, oltre che di giocare a calcio, di aspetti sociali utilizzando lo sport come veicolo di integrazione.

“L’associazione sportiva Gymnasium Audax Hatria è attiva da 13 anni durante i quali è cresciuta anche grazie a un vivaio florido e molto ben assortito, affacciandosi alle diverse realtà del territorio atriano e non attraverso collaborazioni con istituti di volontariato e onlus. Le squadre della polisportiva hanno conquistato diversi campionati in tutte le categorie di riferimento e stanno dimostrando anche nei campionati di questa nuova stagione di essere vincenti e ben determinate.

Ulteriore progetto ideato nel corso di questa stagione sportiva è quello che vede coinvolti 30 piccoli atleti “Atri 2020…Crescere Con lo Sport” ai quali viene garantita la pratica gratuita di diverse discipline ludico sportive, calcio, tennis, piscina, con laboratori didattici tematici centrati sulle buone abitudini alimentari, con lo sguardo sempre rivolto al sociale come dimostra la collaborazione con il Centro Madre Ester.

L’aspetto della gratuità è fondamentale per la nostra associazione che in questi 13 anni di attività ha garantito a tutti i propri tesserati lo svolgimento anche di numerosi campionati a livello regionale e nazionale, non ricevendo alcun contributo pubblico seppur regolarmente richiesto.

Ma nella vita come nello sport bisogna farsi guidare dall’ottimismo, ed è per questo che guardiamo al futuro con la speranza che tutto si risolverà per il meglio, noi pensiamo esclusivamente a lavorare per i nostri ragazzi, per i nostri figli con la consapevolezza di aver reso un servizio importante alla nostra comunità, al di là dei risultati sportivi che pure sono importanti, poi se un giorno ciò ci verrà impedito, vorrà dire che toccherà a qualcun altro farsi carico di questa stupenda missione.”

 

Così commenta l’avv. Giuseppe Matricciani, presidente di Gymnasium Audax Hatria il quale aggiunge inoltre che: "Per il nome della polisportiva ci siamo ispirati al Gymnasium, la palestra dell’antica Grecia intesa non solo come luogo fisico dove svolgere attività sportiva, ma quale palestra di vita, retta sui principi della lealtà, del rispetto e del coraggio, gli stessi principi alla base della nostra attività. Questo progetto ci permette di utilizzare uno strumento collaborativo come il crowdfunding, in linea con lo spirito con cui abbiamo iniziato 13 anni fa con l'obiettivo di abbattere le differenze sociali e culturali tra i vari strati della società così da garantire integrazione, rispetto e tolleranza".

Gli obiettivi dei tre step del progetto, di 1.000 euro ognuno, saranno destinati al sostenimento delle spese per le trasferte sportive, all'acquisto di materiali con cui i ragazzi svolgeranno l'attività sportiva - palloni, borse, divise e tutto il necessario per garantire la "forma" oltre che la sostanza, e per organizzare un convegno da cui il nome del progetto, che coinvolgerà tutta la comunità di Atri.

-------------------------

L’associazione sportiva Gymnasium-Hatria nasce nell’estate del 2002 grazie all’iniziativa di alcuni di giovani sportivi atriani, sull’onda di un fortunato torneo di calcetto femminile disputatosi presso il mitico campetto della Villa Comunale di Atri. Da quel momento inizia un viaggio lungo 13 anni che ha visto crescere la società fino ad arrivare alla conquista di diversi campionati che oggi ci vedono militare in tutte le categorie di riferimento.

SportSupporter, la prima piattaforma di crowdfunding sportivo in Italia, nasce da un’idea di Misan S.r.l.s. con il preciso obiettivo di promuovere il benessere delle associazioni sportive e delle comunità locali ponendosi come facilitatore per la raccolta fondi.

Misan S.r.l.s., con lo scopo di aiutare le associazioni sportive a 360°, svolge inoltre attività di sensibilizzazione e coinvolgimento di aziende private, fondazioni e istituzioni che intendano impegnarsi a favore delle associazioni sportive con azioni di sponsorizzazione, patrocini o supportando direttamente progetti attivi di raccolta fondi.

Versione originale